Scarpe da ginnastica che hanno una buona ventilazione per il piede degli atleti

Secondo Chris McDougall, autore di “Nato a correre”, una tribù indiana nel Messico ha notato per la velocità e la resistenza, le maratone di Tarahumara eseguono maratone su sentieri rocciosi con solo sandali sottili legati ai piedi, rispetto a Tarahumara, che godono della massima ventilazione I piedi, l’atleta medio indossa le scarpe da ginnastica e affronta il rischio di contrarre il piede dell’atleta. Indossando scarpe ben ventilate, è possibile prevenire questa condizione pruriginosa e irritante del piede.

Tinea è un’infezione cutanea causata da funghi o dermatophytes, che crescono in pelle morta, nei capelli e nei tessuti di chiodo e prosperano in ambienti umidi caldi, come una scarpa da tennis umida dopo un allenamento. Come forma di tinea, il piede dell’atleta comporta la diffusione di funghi alle aree tra le dita dei piedi e le suole dei piedi. I piedi possono scolorire, diventare rossi e prurito, bruciare o pungere. La pelle colpita può esplodere, sbucciare, rompersi o sfaldarsi. Poiché questo fungo è contagioso, se graffi il piede e tocca altre parti del tuo corpo, puoi diffondere involontariamente il fungo ben oltre i piedi.

Gli occhielli di ventilazione – gli airhock inseriti nei lati di una scarpa – erano una soluzione iniziale del produttore per consentire il flusso d’aria nelle scarpe da ginnastica. Negli anni ’80, gli occhielli sono stati sostituiti da pannelli laterali in mesh per fornire una maggiore ventilazione. Oggi, la parte superiore – conosciuta come “superiore” in sneaker parla – di una sneaker ben ventilata è quasi interamente fatta di maglia. Più la maglia, più la respirabile sarà la sneaker, secondo Fitness Magazine. La plastica o la pelle possono formare la cornice della scarpa da ginnastica.

Nel 2008, il piombo di innovazione di Nike per il basket Shane Kohatsu si è avventurato in Cina in un viaggio di ricerca. Ha notato che i giocatori di basket cinesi di pallacanestro hanno indossato qualcosa, tranne le scarpe da basket – scarpe da trekking o scarpe da corsa – per battere il caldo e resistere all’asfalto. Kohatsu ha ipotizzato che ci deve essere il modo per offrire ai giocatori una scarpa che combina due caratteristiche ricercate: traspirabilità e durata. Nike ha presentato il tessuto “Hyperfuse” – costituito da tre o più strati sintetici pressati a caldo, secondo Fast Company. Poiché il telaio e la maglia della scarpa sono fusi, la tecnologia elimina la necessità di cuciture. Il risultato è sneaker resistente e ben ventilato. Mentre altre marche stanno prendendo parte a questa tecnologia, può essere difficile da padroneggiare, suggerisce ConceptKicks.

Diversi tipi di rivestimento per le scarpe da ginnastica possono fornire più o meno flusso d’aria. Ad esempio, la fodera in pelle di capra o pecora vi darà una migliore ventilazione rispetto al cuoio di vacca, secondo il rapporto Sneaker. Alcuni rivestimenti di collare delle scarpe da ginnastica sono creati da tessuti che sporgono l’umidità e aiutano a mantenere i piedi asciutti nella scarpa. Inoltre, le scarpe da ginnastica possono avere rivestimenti antibatterici e anti-attrito, progettati per contrastare il piede dell’atleta.

Funghi e piedi

La chiave: maglia

Scarpe saldate

Osservare la fodera