Pulire il parassita per un ventre gonfio

Sebbene più comune nei paesi poveri e nei paesi in via di sviluppo, le infezioni di parassiti riguardano milioni di americani ogni anno, secondo i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. I parassiti, che includono gli elminti come tapeworms e protozoi come cryptosporidium, causano una serie di sintomi, come dolore addominale, gas e gonfiore. Non esiste una pulizia dietetica che tratterà la tua infezione parassitaria. Ma qui è la prova che alcuni alimenti possono aiutare, anche se non funzionano più rapidamente come la terapia medica convenzionale, secondo l’Università del Maryland Medical Center. Consultare il proprio medico per determinare il miglior trattamento.

Dieta, ma non una pulizia

L’Università di Maryland Medical Center suggerisce che fare alcune modifiche alla vostra dieta può aiutare il vostro corpo a combattere contro un’infezione parassitaria. È importante però notare che il centro medico non consiglia una pulizia, che in genere consiste nel limitare l’assunzione di succhi, di tè o di un altro liquido preparato appositamente preparato che è in grado di liberare il proprio corpo di sostanze tossiche come i parassiti. Non ci sono prove per sostenere le rivendicazioni fatte da questi tipi di dieta, secondo un articolo pubblicato nel 2008 nel dietitico di oggi. In effetti, il centro medico raccomanda una dieta quasi opposta a una pulizia. Il centro consiglia di sostituire i vostri alimenti raffinati di carboidrati e alimenti ad alto contenuto di zucchero, come il pane bianco, il succo e i dolci, con alimenti ad alto contenuto di fibre, come frutta, verdura, cereali integrali e fagioli.

Cibi specifici che possono aiutare

Il centro medico suggerisce inoltre di aumentare l’assunzione di cibi tradizionalmente usati per trattare le infezioni da parassiti. Questo include aglio, carote, barbabietole, melograni e semi di zucca. Aumentando l’assunzione di vitamina C e zinco può aiutare la lotta contro i parassiti, sostenendo la salute immune. Gli alimenti ricchi di vitamina C comprendono peperoni rossi e verdi, broccoli, spinaci, germogli di bruxelles, pomodori, cavolfiori, arance, kiwi e fragole. Ottieni più zinco includendo ostriche, hamburger magri, carne di maiale, aglio, ceci e mandorle nella vostra dieta.

Miele e semi di papaya

La papaya frutta tropicale, insieme ai suoi semi, è nota per avere proprietà anti-emeintiche e anti-amoebiche. Uno studio pilota del 2007 pubblicato nel Journal of Medicinal Food ha studiato gli effetti di un estratto di semi di papaya mescolato con miele sui parassiti intestinali in un piccolo gruppo di bambini durante un periodo di sette giorni. Lo studio ha scoperto che l’estratto di papaia e miele ha aiutato a sradicare il 74% al 100% dei parassiti nei bambini dopo il trattamento. Tuttavia, questo è stato uno studio pilota, e sono necessarie ulteriori ricerche prima che i reclami possano essere fatti.

Cose da considerare

Mentre ci sono trattamenti alternativi per le infezioni di parassiti, l’Università di Maryland Medical Center nota che questi tipi di trattamenti possono richiedere più tempo rispetto all’uso di farmaci prescritti da un medico. Ogni caso è diverso e non importa quale percorso si decide di prendere, si dovrebbe consultare il proprio medico per discutere di tutte le modalità di trattamento. Ciò è particolarmente importante per alcuni gruppi di persone, come gli anziani, le donne in gravidanza e quelle con sistemi immunitari indeboliti.