Nuotare quando è malato

Come rinfrescante come un tuffo in piscina può sembrare, quando sei sotto il tempo, potrebbe essere meglio stare in terra secca. Non solo il troppo sforzo può rallentare il tuo recupero, ma stare lontano dalla piscina può risparmiare altri da catturare il tuo bug. Ogni malattia è diversa, quindi prendi il tuo medico prima di nuotare mentre sei malato.

Rischi personali

Tipicamente, ammalarsi è un segno che è necessario rallentare, Keith Veselik, M.D., del Loyola University Health System dice su Medical News Today. Mentre l’attività leggere può essere OK con certe malattie, è pericoloso esercitare se avete una febbre, dolori di corpo, stomaco o stordimento mal di testa. Anche dopo aver recuperato, Veselik raccomanda di ridimensionare la vostra routine.

Rischi sociali

Nuotare in una piscina pubblica può mettere in pericolo i tuoi compagni nuotatori, quindi rimanete fuori dalla piscina se siete contagiosi. Secondo i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, alcuni germi resistenti al cloro possono sopravvivere per giorni in acqua clorata, potenzialmente alterando gli altri molto tempo dopo aver lasciato. Il CDC nota inoltre che le piscine pubbliche spesso non riescono a mantenere adeguati livelli di cloro, in modo da poter diffondere la vostra malattia anche con i germi non resistenti.