Mal di gola e reflusso

Il reflusso acido, noto anche come reflusso gastroesofageo o, più comunemente, bruciore di stomaco, è un disturbo in cui il contenuto acido dello stomaco scorre verso l’alto nell’esofago e provoca sensazioni di bruciore. L’esofago è il tubo che collega lo stomaco e la gola. Molti sintomi supplementari possono essere collegati con il reflusso acido, compreso il mal di mascella.

Il problema

Il reflusso acido si verifica quando lo sfintere tra l’esofago e lo stomaco non funziona correttamente, spiega Penn State Milton S. Hershey Medical Center. Lo sfintere di solito rimane chiuso salvo quando il cibo passa dall’esofago nello stomaco, ma un sfintere indebolito o rilassato permette all’acido di scorrere verso l’alto. Poiché l’esofago non ha una fodera protettiva come lo stomaco, l’acido che scorre verso l’alto in genere provoca sensazioni scomode e anche dolorose.

Principali sintomi

Il sintomo principale del reflusso gastroesofageo è il bruciore di stomaco, o una sensazione di bruciore sopra lo stomaco o nel petto. Il bruciore di stomaco può essere grave e irradiare sul dorso, le braccia, il collo e la mascella. I sintomi possono essere molto simili a quelli di un attacco cardiaco, compresa la compressione del dolore toracico, secondo un articolo pubblicato su Medicine On-Line con autore principale Ravinder PS Makkar, MD Il dolore può durare da minuti a ore e può anche verificarsi e Off per diversi giorni. Il dolore al petto non diagnosticato richiede l’attenzione del medico per escludere cause cardiache.

Altri effetti

Il reflusso acido può produrre molti altri sintomi, spiega il centro medico Milton S. Hershey. Comprendono dolori difficili o dolorosi, produzione saliva eccessiva, mal di gola, raucedine, tosse e mancanza di respiro. Un individuo con reflusso acido potrebbe rigurgitare l’acido dello stomaco nella bocca, portando ad un gusto amaro e alito cattivo.

Fattori di rischio

Secondo il Centro Medico Milton S. Hershey, le persone che sono obese, hanno un’ernia iatica, stanno prendendo determinate droghe o che sono incinte, hanno maggiori probabilità di provare il reflusso acido. I sintomi possono essere innescati mangiando pasti molto grandi, bevendo bevande molto calde o molto fredde, mangiando cibi grassi e sdraiati entro tre ore dal mangiare. Anche la caffeina, l’alcool e la nicotina possono essere fattori.

Trattamento

Gli antacidi possono solitamente risolvere i lievi casi di reflusso acido, ma se si verificano sintomi più significativi, come il dolore che si irradia alla mascella, potrebbe essere necessario prendere altre azioni. Sono disponibili farmaci per la prescrizione, e alcuni cambiamenti dietetici e di stile di vita potrebbero aiutare, secondo il Centro Medico Milton S. Hershey. Consultare il medico per evitare cibi grassi, caffè e alcool, e smettere di fumare se fai fumare. Mangiare piccoli pasti frequenti piuttosto che grandi pasti, e non mangiare vicino al momento di andare a dormire. Può aiutare a sollevare la testa del letto in modo che l’acido scorra lontano dall’esofago durante il sonno.