Integratori di iodio dopo una tiroidectomia completa

Una tiroidectomia potrebbe essere una rimozione parziale o totale della tua ghiandola tiroidea. La tua tiroide è parte del tuo sistema endocrino e regola il metabolismo. Dopo aver rimosso la tiroide, occorrerà sostituire gli ormoni tiroidei per aumentare il tuo metabolismo e mantenere gli altri sistemi funzionanti. Anche se l’iodio è necessario per la tua tiroide per la produzione di ormoni, una volta rimossa la tiroide, non dovresti necessitare di integrazione di iodio.

tiroidectomia

La tua tiroide è parte del tuo sistema endocrino e produce gli ormoni che regolano il tasso del tuo corpo che brucia sia le calorie che l’ossigeno – il tuo metabolismo. Un “subtotale” o parziale tiroidectomia rimuove una parte della ghiandola, che si trova di fronte alle corde vocali alla base della gola. Se l’intera ghiandola viene rimossa, è conosciuta come una tiroidectomia completa o totale. Può essere necessaria una tiroidectomia se si dispone di cancro alla tiroide, tumori, noduli, una tiroide estremamente attiva o un gozzo così allargato che interferisce con il respiro o la deglutizione.

Ipotiroidismo

Una volta rimossa la tiroide, sarete ipotiroidici – se aveste una tiroidectomia subtotale, puoi produrre alcuni ormoni naturalmente, ma raramente l’importo che il vostro corpo ha bisogno, una rimozione totale della tua tiroide significa che non avrai nessuna funzione tiroidea naturale . In entrambi i casi probabilmente dovrai prendere un sostituto giornaliero di tiroide sintetico per il resto della tua vita. Levothyroxine è la più comune sostituzione dell’ormone tiroideo, è venduta sotto diversi marchi diversi, tra cui Levoxyl, Synthroid, Unithroid e Tirosint. Seguire le istruzioni del medico per prendere levothyroxine, come altri integratori e alcuni alimenti possono interferire con la capacità del tuo corpo di assorbire questo farmaco.

Iodio e ormoni tiroidei

La carenza di iodio può causare ipotiroidismo, ma è molto rara negli Stati Uniti. L’integrazione di iodio può solo aiutare l’ipotiroidismo se una carenza di iodio è la causa della tua tiroide lenta. In circostanze normali, fino all’80 per cento del tuo apporto di iodio viene utilizzato dalla tua tiroide per produrre ormoni. Ma una volta rimossa la tiroide, non stai più produrre ormoni – invece stai assumendo ormoni sintetici. Dopo una tiroidectomia completa, non dovrebbe essere necessaria l’integrazione di iodio, perché il tuo corpo non sta facendo i propri ormoni.

Consumo di iodio

Per la normale funzionalità della tiroide, l’associazione americana di tiroide raccomanda tra 150 e 299 microgrammi di iodio – la stragrande maggioranza di questo iodio è stato usato dalla tua tiroide, anche se una carenza di iodio può fermare l’ovulazione, portando ad una sterilità. Durante la gravidanza, le donne necessitano di iodio aggiuntivo per prevenire il ritardo mentale, è fondamentale per lo sviluppo del sistema nervoso fetale. Negli anni ’20, il sale è stato iodato per garantire un’adeguata assunzione. Un cucchiaino. Del sale da tavolo iodato ha 400 microgrammi di iodio. Latticini, uova, latte di soia, molluschi e frutti di mare sono anche buone fonti di iodio.