Bici da montagna maschile e femminile

Mentre la mountain bike è diventata più ampia, con le stelle da corsa femminili che portano l’attenzione allo sport, i produttori hanno capito che “ci sono soldi per essere realizzati in biciclette e componenti specifiche per le donne”, scrive il veterano giornalista ciclista Steve Worland nel “The Mountain Bike Book”. Cannondale, Trek, Gary Fisher, specialisti e altri leader del mercato offrono biciclette serio per il motociclista di montagna femminile, con prodotti adatti sia al pilota dilettantista che a un corridore competitivo.

Storia

Negli anni ’80, i costruttori femminili Isla Rowntree e Georgena Terry hanno stanziato la tecnologia per la realizzazione di biciclette per realizzare gli originali frame biciclette delle donne, secondo il professor Ron Eglash nella tecnologia “Appropriating Technology”. Circa 2002, i produttori di biciclette principali hanno cominciato a rendersi conto, “Ehi, metà dell’umanità è femmina”, notano i ciclisti Brian Lopes e Lee McCormack in “Mastering Mountain Bike Skills”. I modelli specifici per le donne sono entrati in voga per le mountain bike. Mentre alcune aziende hanno appena preso le bici degli uomini esistenti e li hanno resi più piccoli e in colori apparentemente girly, le società più scortese hanno creato moto con vantaggi di prestazioni per le donne, secondo Lopes e McCormack.

Caratteristiche

Un modello specifico per la donna, o la mountain bike WSD, presenta componenti identici alla versione maschile, ma geometria diversa, che potrebbe essere adatta anche a uomini più piccoli. La mountain bike di una donna ha tubi superiori più corti per ospitare i torsi relativamente più brevi e le gambe più lunghe delle donne. Le biciclette WDS hanno altezze di sostegno inferiori – la distanza tra il tubo superiore e la caviglia – per rappresentare l’altezza complessiva più breve delle donne e tubi più leggeri e più sottili. Questa geometria differente crea una posizione equilibrata di guida e un migliore controllo sulla parte anteriore della mountain bike, secondo Worland.

considerazioni

Le selle delle mountain-bike delle donne sono più ampie per adattarsi alle ischiali o ai sit-bone più diffuse delle donne. Le manopole del manubrio sono più piccole nel diametro per adattarsi alle mani più piccole. Lopes e McCormack raccomandano che gli uomini guardino anche in manopole a basso profilo perché sono più facili da cogliere. Le sospensioni sono sospese e smorzate per un pilota più leggero per evitare inutili urti di strada. Secondo la rivista “Bicycling”, si dovrebbe trovare un negozio con una selezione di modelli femminili e test-ride loro, andare veloce, frenando duro, seduto. “Le probabilità sono che ti senti più in controllo sulla bici delle donne”, secondo la rivista.

Funzione

Come per le motociclette per le donne, le mountain bike vengono dotate di manubri più stretti per allinearsi meglio alle spalle più strette delle donne. Le gambe sono più corte per migliorare la movimentazione e le leve del freno sono più piccole per fornire il controllo e facilitare lo stress. Le manovelle sono idealmente ridotte a 165 mm per le donne più corte rispetto ai 175 mm trovate sulle bici di medie dimensioni, per cui le donne non hanno bisogno di roteare i fianchi per ottenere un’estensione completa sul tratto del pedale in discesa.

Expert Insight

La sella della donna su una mountain bike è uno se i suoi migliori miglioratori di comfort, secondo Worland. Tali selle non solo sono più ampie per ospitare la cintura pelvica femminile ma più corte nel naso. Possono presentare un’area scavata nel naso, una caratteristica di comfort che è stata inclusa nel disegno della sella maschile.