Bassi livelli di vitamina d, stanchezza e aumento di peso

Secondo una relazione del 2009 in “Archivio della Medicina Interna”, il 77% della popolazione americana è carente di vitamina D. Questo è diventato un problema di salute diffuso perché la carenza di vitamina D è stata legata a molti sintomi e condizioni, come la salute delle ossa, le malattie autoimmuni, i tumori, l’obesità e la fatica e la debolezza muscolare. Con un aumento della diagnosi di tali condizioni come la fibromialgia, i medici come il dottor James Dowd, un professore associato di medicina presso la Michigan State University, credono che la carenza di vitamina D può essere la vera diagnosi di molte di queste condizioni.

La vitamina D è una sostanza nutritiva solubile in grasso che la pelle del corpo produce naturalmente quando esposta ai raggi UVB dalla luce solare. Si può anche trovare nei cibi come latte fortificato e pesce oleoso come il salmone. La vitamina D è misurata nel sangue come 25 idrossivitamina D. I livelli normali di sangue sono espressi in nanogrammi per millilitro o ng / ml e dovrebbero essere compresi tra 30 e 80. Gli individui con un livello di sangue inferiore a 30 sono considerati carenti.

Secondo Brigham e l’Ospedale delle donne, la vitamina D e un ormone chiamato leptina lavorano insieme per regolare il peso corporeo. La leptina viene prodotta nelle cellule grasse del corpo e funziona inviando un segnale al cervello per far conoscere ad un individuo che sono pieni e per smettere di mangiare. La vitamina D aiuta a mantenere la leptina e questo segnale funziona correttamente, ma quando una persona è carente di vitamina D, quel segnale viene interrotto e il corpo non sa più che sia pieno. Ciò provoca molte persone a mangiare troppo.

Quando Dowd prima trasferì la sua pratica medica dal Texas al Michigan, cominciò a notare un declino nella sua salute. Aveva sintomi di stanchezza e articolazioni rigide e rigide, simili a quello che soffriva i pazienti con fibromialgia. Ha preso la decisione di cambiare la sua dieta e ha iniziato a prendere un supplemento di vitamina D ei sintomi sono andati via. Mentre Dowd era consapevole del fatto che la carenza di vitamina D causava stanchezza, dolore e guadagno persistente, non sapeva al momento quanto fosse la carenza di vitamina D prevalente. Ha cominciato a guardare i livelli di vitamina D dei suoi pazienti e trattandoli con supplementi di vitamina D ei sintomi di stanchezza e dolore sono andati via in settimane per molti pazienti. Ora è diventato un avvocato per la consapevolezza della vitamina D e ha anche scritto un libro intitolato “La vitamina D cura”.

Il trattamento della carenza di vitamina D deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. Dovresti iniziare a prendere e valutare il tuo livello di sangue di 25 idrossivitamina D. Se i risultati mostrano che siete carenti, il medico vi avvia in un corso di trattamento per portare il livello di sangue nella gamma ottimale. Secondo il ricercatore della D vitamina e il dottor Michael Horlick, il trattamento standard per la carenza di vitamina D è otto settimane di 50.000 unità internazionali di vitamina D una volta alla settimana. Dopo questo tempo, i livelli saranno ancora testati e questo corso continuerà o sarai posto su una dose di mantenimento di vitamina D.

Che cosa è la carenza di vitamina D ei suoi sintomi?

Come influisce la vitamina D sul guadagno del peso?

Vitamina D e fatica

Trattare la carenza di vitamina D